Why + be + ?
Perché + verbo essere + punto di domanda
Perché essere?
WHY BE?
La domanda arriva diretta: perché essere? E come la si deve intendere? Essere cela in sé una duplice interpretazione: l’una rivolta all’esistenza l’altra all’essenza. Per un’Azienda il dilemma sarà nella priorità iniziale da attribuire alla propria presenza, oppure al privilegiarne l’essenza? D’altronde l’esistenza è fondamentale per sviluppare in seguito la sostanza, ma è innegabile che senza quest’ultima anche la sola considerazione di esserci sia vana. L’essenza è quindi determinante per avvalorare una realtà concreta: è ciò che Aristotele definisce la qualità intrinseca che rende unica e riconoscibile una determinata cosa. Nell’ambito delle aziende, dei mercati, dei volumi di vendite, della crescita di profitto, l’essenza assume un ruolo fondamentale nel determinarne l’esistenza sia a medio che a lungo termine. In un’azienda essa connota la pluralità di fattori in grado di comunicare al mercato la percezione della propria sostanza. Si tratta di brand reputation – la reputazione del marchio – e di conseguenza dei prodotti, della qualità dei servizi, dei valori condivisi, della professionalità comunicativa verso l’esterno.
La coscienza di sé – la consapevolezza della propria essenza –, è l’aspetto basilare indispensabile per trasmettere al proprio target di mercato una chiara e definita azione propositiva in merito all’azienda. Parecchie realtà contemporanee esulano da un’analisi approfondita e lucida sulla propria essenza, presupponendo erroneamente che sia bastevole l’esistenza per operare e agire. Si sottovaluta il costante mutamento e la continua evoluzione degli assetti di mercato, nel quale non è più sufficiente esserci, bensì risulta vitale la cognizione della propria essenza. Questa appropriazione identitaria delle specificità, delle potenzialità, delle caratteristiche peculiari di un’azienda consente alla medesima di rafforzare i valori intrinsechi, d’investire con obbiettivi certi, di elaborare prodotti o servizi specifici e pertinenti alla propria mission e di offrirli all’esterno attraverso una strategia mirata. Comprensione, perfezionamento, valorizzazione dell’essenza… per esserci davvero. Nei mercati contemporanei non c’è esistenza senza essenza.
Il Simbolo di WHYB
Il simbolo è un punto interrogativo al contrario che disegna la lettera b. Rappresenta quindi sia la domanda sia la lettera b, che in inglese ha lo stesso suono di ``be``, ovvero il verbo essere. Il significato del simbolo è quindi: ESSERE?
question
Volete ESSERE?
VOLETE ESISTERE E CRESCERE NEL VOSTRO MERCATO?
Allora non cercate soltanto di APPARIRE, ma investite nella vostra ESSENZA!